Sarah che Palin!

Pare che l’unica cosa che abbia colpito del discorso di Sarah Palin sia stata la frase “sono una hockey mum. E sapete quale è l’unica differenza fra una hockey mum e un pit bull? il rossetto”.

Ora, la società americana ama le hockey mum. Sono le madri che seguono a bordo campo i figli che giocano a hockey come delle scalmanate. Gli portano il succo di frutta, organizzano i pic nic e ingiuriano l’arbitro e gli allenatori.

Il NY Times “copre” il suo discorso concentrandosi sulla sua famiglia. Lei rivendica di avere più esperienza di Obama per guidare il Paese; ha parlato, nel suo discorso alla convention repubblicana, un po’ di energia e molto di come ha conosciuto il marito.

Pare che sia comunque riuscita ad infiammare la sua folla. Da parte Repubblicana, la sua scelta è sicuramente la risposta giusta. Una donna cazzuta, che non ha paura degli attacchi personali, competente e un po’ populista, come è d’obbligo negli USA.

La partita con Obama è aperta. Bisognerà vedere chi riuscirà a sfondare al centro, dopo le convention che servono a galvanizzare il “proprio” elettorato, quello solitamente schierato.

Annunci

11 commenti

Archiviato in Senza Categoria

11 risposte a “Sarah che Palin!

  1. Giorgio

    “dopo le convention che servono a galvanizzare il “proprio” elettorato, quello solitamente schierato”

    In USA ci sono le conventions con pubblico schierato….ovvero coloro i quali dici una cosa giusta o sbagliata stanno li per acclamarti perchè vedono nel candidato l’uomo o la donna che dovrà rappresentarli….urlano e sbraitano, la cosidetta “KLAK” (permettetemi questo termine)
    Nei piccoli centri del Sud Italia invece c’è la famosa bussatina, che il Comune di Rocca Imperiale, conosce molto bene.
    Candidati della possibile giunta, fuori da occhi indiscreti, bussano alle porte dei papabili elettori e dopo un caffè e un pasticcino iniziano a declarare promesse di lavoro ai figli disoccupati, permessi di costruzione appena saranno eletti (senza conoscere la burocrazia) o cambi immediati di zona nel PSC per i terreni agricoli.
    Poi c’è il comizio dove vengono dette una marea di stronzate che non verranno mai eseguite.

    USA o Rocca siamo li, no Mario?

    PS. a me la bussatina è stata già fatta il 7 Agosto 2008, le elezioni dovrebbero essere a Giugno 2009

  2. e finiscila di vedere il mondo sempre Rocca-centrico 😀

  3. Vincenzo

    Pitbull, rossetti, hockey mum e arbitri ingiuriati sono la cartina di tornasole di fenomeni mediatici e stampe accondiscendenti che l’america e soprattutto l’Euopa conosce benissimo. Succede spessissimo con nemici eletti (in passato fra gli alti ranghi sono passati cappelli da cowboy texani, alberi di natale per l’estrazione, scrivanie coi doppi fondi, sassofoni e altro).

    Il responso della cartina di tornasole è che Obama ha vinto in tutto il mondo tranne che(per il momento) in America, nonostante un anno di propaganda gratuita su tutte le televisioni del mondo. Manca il siparietto con i divi di Hollywood e il copione è collaudato.

    Che Halloween porti scompiglio!
    un bacio senza rossetto.

  4. Capo

    negli USA McCain-Palin vs Obama-Biden
    in Italia Berlusconi-Fini vs Veltroni-D’Alema
    perchè non sono nato americano?

  5. Alessandro Capo

    dopo le cazzate veniamo alle cose serie:
    “Il senatore McCain ha chiamato a raccolta i suoi sostenitori incitandoli a rovesciare l’establishment, mentre la candidata alla vicepresidenza ha spiegato che la loro missione è . Tutto questo alla convention del partito al governo”.
    New York Times, 4 settembre

  6. …mario ma a parte la politica americana…come sta andando con gli esami? ne hai fatto qùalcùno vero?

    aggiornaci 1 pò….

    con affetto arkè….

    in bocca al lùpo…..

    P.s. sù http://www.oltreognivia.blospot.com fantastica copertina dedicata alla compagnine viola

  7. …mario ma a parte la politica americana…come sta andando con gli esami? ne hai fatto qùalcùno vero?

    aggiornaci 1 pò….

    con affetto arkè….

    in bocca al lùpo…..

    P.s. sù http://www.oltreognivia.blogspot.com fantastica copertina dedicata alla compagnine viola

  8. Rocco Siffredi

    Lasciate stare la politica, pensate più alle donne
    Parla uno che sa…………………………in fatti di donne……..

  9. Io sto con le Pallin di Sarah!!

  10. Capo

    manca una parola al mio secondo post (quello firmato Alessandro Capo), che riscrivo integralmente scusandomi con tutti voi:
    “Il senatore McCain ha chiamato a raccolta i suoi sostenitori incitandoli a rovesciare l’establishment, mentre la candidata alla vicepresidenza ha spiegato che la loro missione è il cambiamento. Tutto questo alla convention del partito al governo”.
    New York Times, 4 settembre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...