Buongiorno notte

 

Ciak si gira. Berlusconi liquida la trattativa con Air France per l’acquisizione di Alitalia, senza profilare una valida alternativa. Annuncia solo licenziamenti e sacrifici per i lavoratori.

C’è da dire che i suoi più grandi complici in qusta debacle sono stati i sindacati. L’irresponsabilità spadroneggia in questo Paese. Le gelosie di 9 sigle sindacali che non rappresentano più nessuno tengono in pugno il destino di migliaia di lavoratori.

Berlusconi obbliga il governo a buttare dalla finestra 300 milioni di Euro con un prestito ponte alla compagnia.

Le sparate elettorali e i colloqui con Putin (hanno parlato di missili, gas, alitalia e del culo della Yespica) inchiodano una trattativa che rappresentava l’unica via d’uscita per evitare il fallimento della compagni di bandiera.

Già, nel 2008 ci si appella ancora alla “compagnia di bandiera”. Nel 2008 si osteggia ancora la liberalizzazione di un mercato – quello aereo –  che è l’unico nel quale i prezzi siano davvero competitivi.

Se Air france avesse acquistato Alitalia, Malpensa avrebbe tranquillamente potuto continuare a vivere.

Qualche altra compagni ne avrebbe fatto il suo hub italiano.

Comunque, come inizio non c’è male. FLY and BYE.

Annunci

2 commenti

Archiviato in Senza Categoria

2 risposte a “Buongiorno notte

  1. Capo

    Come recitava il manifesto? Ah sì: Pensate a quale Paese e partite, ma non con Alitalia (e manco con Eurofly)

  2. Drugo

    Che dire? Si va contro una procedura d’infrazione UE per un nuovo intervento nell’economia? Ma si, siamo ormai gli ultimi della classe, fatto 30 facciamo 31. Sui sindacati hai ragione, non rappresentano più nessuno!! We will see…meno male che c’è il culo della Yespica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...