Periferia canaglia

gaz.jpg

Quanto fanno schifo le periferie delle città italiane?

Avete mai passeggiato per cinecittà a Roma? Questa foto di Haring mostra il gazometro di Roma che è da tutt’altra parte. Io non lo trovo pessimo, tral’altro sarà anche oggetto di un piano di riqualificazione che interessa tutta la zona Ostiense-testaccio-marconi. Però, la foto fatta in questo modo, rende molto l’idea.

Pensateci, a fronte di centri storici bellissimi abbiamo periferie urbane inguardabili. E la gente dove vive? Il centro di Roma – per ovvie ragioni – ha una fra le densità abiatative più basse d’Europa. La gente, in città come Roma, Milano, Napoli vive in palazzoni altissimi e in case di una grandezza media di 70 mq. Piccole, quasi cinesi. Le nuove costruzioni sono calibrate su 85 mq; gli architetti pensano a famiglie piccole per il futuro. Pochi bambini e spazi ristretti.

Nell’agenda setting del Paese le riqualificazioni urbane non hanno grande importanza. Qualcosa si muove a Roma – non per caso “l’endorsment” di questo blog è per WALTER (si, si può fare!) – ma nel resto del Paese siamo fermi.

E’ un tema importante; le città devono ammodernarsi, i quartieri devono dotarsi di servizi.

Non è una psicologia spicciola quella che sostiene che per star bene conti anche l’estetica e la bellezza del posto in cui si vive.

Annunci

2 commenti

Archiviato in Senza Categoria

2 risposte a “Periferia canaglia

  1. Capo

    consiglio un soggiorno di 2-3 settimane a Quarto Oggiaro….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...