Mobilità insostenibile

126238642_3374dcfaaf.jpg

Passeggiando per Roma ci si accorge che tutte le auto in media hanno un solo passeggero. “Il problema di Palemmo? In traffico è”, si diceva scherzosamente in Jhonny Stecchino.

Pensate a Londra, una delle città più ricche del mondo, dove anche i lavoratori della city si muovono con i mezzi pubblici. Certo, lì c’è una rete di 17 linee di metropolitana, un sistema efficientissimo. Da noi le città sono indietro, soprattutto su questo punto.

Ma a Roma, negli ultimi anni, c’è stata una forte sterzata. Gli autobus sono di più e funzionano meglio. I cantieri delle nuove linee metropolitane sono stati velocizzati.

Il problema è che prendere i mezzi è considerata una “cosa da sfigati”. La questione è che nel 2008 non si possono vedere più macchine in giro con un solo passeggero. Non si possono vedere più ingorghi e parcheggi selvaggi.

Beh, bisogna cambiare abitudini. Alcune città l’hanno già fatto con successo. Il centro di Bologna è da tempo off-limits alle auto e offre un sistema di trasporto pubblico puntuale e capillare.

E’ inutile parlare di cambiamento, se poi non siamo capaci di mutare le più stupide abitudini.

Il problema di Palermo? Il traffico è.

Annunci

3 commenti

Archiviato in Senza Categoria

3 risposte a “Mobilità insostenibile

  1. peppuzzo

    Il problema dell’uso sconsiderato dell’automobile appartiene ad ogni realtà urbana. Penso alla nostra Policoro, dove per andare a buttare la spazzatura si prende l’auto. E’vero, la cultura del mezzo pubblico appartiene poco alle grandi città soprattutto del centro-sud e se penso a Roma, il fatto è abbastanza lapalissiano però come ogni processo sociale, richiede il suo tempo, speriamo che i romani si accorgano del potenziamento delle linee di autobus (anche notturni…ricordo con tristezze le ore passate aspettando un autobus notturno che poi si rivelava una scatola di sardine…e non potete immaginare le bestemmie in esperanto quando non si fermava)! Poi c’è da dire che Roma soffre parecchio dell’intasamento creato da coloro che vivono fuori il G.R.A. e vengono a lavorare nell’urbe che in genere nn si muovono col treno (e forse qui non hanno tutte le colpe) ma vengono in macchina…il probblema di Palemmo…jè la siccità!!

  2. loretta

    mi astengo. potrei diventare volgare. e banale.

  3. Qua se ci sono degli sfigati sono coloro che si fanno dalle 3 alle 8 ore di coda a bestemmiare per andare al cinema o a cena fuori o per fare quello che voglion.
    E’ vero ke i mezzi pubblici sono pallosi ma almeno si conosce gente , si fanno 2 chiacchiere e si spende di meno rispetto a scooter o macchina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...